logo Centro Yoga Vento d'Oriente
                     
Home page Vento d'Oriente
Chi siamo
Cosa facciamo
Rubriche
Testi di Yoga,Reiki e Ayurveda
Posizioni Yoga
Links
Orari e costi dei corsi di Yoga
News
Dove siamo
Contatti
 



REIKI

La Storia del Reiki e Mikao Usui

Il Reiki è un antico Metodo di Autoguarigione Naturale che si rifà alle guarigioni miracolose operate in tempi antichi da Gesù e da Buddha. Il termine Reiki fu coniato successivamente da Mikao Usui.

Mikao Usui

MiKao Usui fu un monaco cristiano, di origine giapponese (1865-1926). Dopo anni di ricerche rinvenne i segreti dell’autoguarigione in un Tempio Zen, in alcuni Sutra, non ancora tradotti, scritti in sanscrito. Si narra che per 21 giorni sul Monte Koriyama egli digiunò e meditò su questi Sutra. E all’alba del ventunesimo giorno raggiunse uno stato di illuminazione, nel quale comprese l’antico Metodo di Autoguarigione Naturale del Cristo e del Buddha, che in seguito chiamò Reiki. Perfezionò la tecnica di guarigione portandola lì dove ce n’era più bisogno. Egli diceva sempre“Chiunque voglia far luce nel suo cuore e guarire da ogni sofferenza, e rendere puri e forti la mente, il carattere e il corpo, mi segua".

Tra i suoi successori spiccarono: Chujiro Hayashi che aprì in Giappone la prima Clinica di Reiki e Hawayo Takata (morì nel 1980) alla quale si ebbe la larga diffusione del Reiki in Occidente.

I Principi del Reiki

Mikao Usui fondò le basi del Reiki nei 5 principi: “Solo per oggi: Non essere arrabbiato; Non ti preoccupare; Sii grato; Lavora con impegno; Sii rispettoso verso gli altri”.

Hawayo Takata riprese i 5 principi del reiki di Mikao Usui e così li tramandò: “Solo per oggi: Non ti arrabbiare; Non ti preoccupare; Guadagnati da vivere onestamente; Onora i Genitori, i Maestri e gli Antenati; Mostra gratitudine per ogni cosa vivente”.
Solo per oggi... significa vivere con pienezza il presente, senza preoccuparsi del futuro o rimanere intrappolati nel passato.
Rinunciare alla rabbia... significa non farsi imprigionare da emozioni negative, perdonare se stessi e gli altri per le ferite ricevute.
Rinunciare alla preoccupazione… significa avere fiducia nella vita ed abbandonarsi perché tutto sta andando come deve andare.
Vivere onestamente... significa essere leali con se stessi in qualunque cosa facciamo.
Onorare ogni essere vivente... significa onorare i genitori per averci messo al mondo, onorare i maestri e gli anziani per la loro saggezza ed esperienza ed onorare ogni forma di vita per ringraziare di farne parte.
Mostrare gratitudine… significa sentirsi parte del tutto ed essere grati all’esistenza e a tutte le creature viventi.

Il Significato del Reiki

La parola Reiki si compone di due sillabe:
Rei è l’Energia universale che permea tutto ciò che ci circonda.
Ki è l'Energia individuale, l'Essenza interiore.
Reiki sancisce l'unione dell'Energia individuale con l'Energia universale.
Con il Reiki entriamo in contatto con il cuore dell'Universo e veniamo guidati dalla nostra stessa esistenza.

Il Reiki è un percorso spirituale di crescita interiore che espande la consapevolezza e favorisce la visione globale della vita ed una sua maggiore comprensione.

Il Reiki è un metodo olistico intelligente che innesca un processo di auto guarigione globale (piano fisico, emozionale, mentale e spirituale), portando equilibrio lì dove ce n’è più bisogno. Il Reiki interviene a risolvere le cause alle origini dei problemi. La cura dei sintomi o della malattia ne è solo la conseguenza.

Il Metodo Reiki è un metodo di canalizzazione dell’energia universale. Il Reikista impara a convogliare l’energia universale di guarigione (reiki) e a trasmetterla a se stesso o ad altri attraverso l’imposizione delle proprie mani o l’uso di simboli a distanza.

Il Metodo Reiki è un metodo segreto fondato sulla tradizione orale e può essere efficacemente trasmesso solo attraverso delle Iniziazioni e da un Maestro di Reiki del lignaggio dei Master Reiki facenti capo a Mikao Usui (Chujiro Hayashi, Hawayo Takata, Phyllis Lei Furumoto).

Il Metodo Reiki è strutturato in tre Livelli, contraddistinti da una particolare frequenza energetica: il Primo Livello di Reiki vibra sulla frequenza del Corpo; il Secondo Livello di Reiki sulla frequenza della Mente; il Terzo Livello e il Master Reiki sulla frequenza dello Spirito.

Il Primo Livello Reiki e i Trattamenti a sè e agli altri

Il Seminario Reiki di Primo Livello si svolge in due giorni durante i quali vengono date quattro Iniziazioni (due il primo giorno e due il secondo giorno) che attivano il Canale energetico principale (che si estende dalla sommità della testa fino al centro del torace e poi lungo le braccia e le mani, attraverso le quali il reiki viene trasmesso) e vengono appresi i Trattamenti Reiki di Primo Livello.
Il Trattamento Reiki di Primo Livello attiva un processo di purificazione psico-fisica sciogliendo nel corpo i blocchi energetici. Attraverso le mani si porta energia in ogni parte del corpo (negli apparati, negli organi…). In poco tempo l’energia sbloccata raggiunge la coscienza dell'individuo che così diventa consapevole delle cause che hanno prodotto il problema e pian piano ritrova l’equilibrio.
Rientrano nei trattamenti di primo Livello: i trattamenti di base (auto trattamento e trattamento agli altri), l’equilibratura dei chakra, i trattamenti specifici per esigenze particolari, i trattamenti alle piante, i trattamenti agli animali..
L’Autotrattamento Reiki è il trattamento di Reiki che si fa a se stessi imponendo le proprie mani a contatto o a distanza su alcune parti del proprio corpo per qualche minuto.
Nell’Autotrattamento di base vengono trattati: nella parte anteriore occhi, (tempie), orecchie, nuca, gola, cuore, plesso solare, pelvi, inguine o anche, (ginocchia) e (piedi); nella parte posteriore spalle e zona dorsale, zona lombare, zona sacrale, anche, (retro delle ginocchia) e (piedi).
Nell’Equilibratura dei chakra vengono trattati singolarmente o a coppie i 7 chakra principali (dal basso verso l’alto per energizzare o dall’alto verso il basso per rilassare): anche (1° chakra), hara-osso sacro (2° chakra), plesso solare-zona lombare (3° chakra), cuore-zona dorsale (4° chakra), gola-tratto cervicale (5° chakra), terzo occhio-nuca (6° chakra), sommità della testa (7° chakra). Tante possono essere le combinazioni.
Trattamenti specifici soddisfano esigenze particolari. Alcuni esempi: per fortificare la spina dorsale posizionare una mano sul coccige l’altra sulla nuca; per drenare e disintossicare l’organismo imporre le mani su pelvi ed osso sacro; per rilassarsi una mano sul plesso solare e l’altra sul terzo occhio; per ricaricarsi mettere le mani sul coccige e sul terzo occhio.
Nel Trattamento agli altri si procede come per l’autotrattamento aggiungendo la pulizia dell’aura (con cui si scorrono le mani lungo tutto il corpo del ricevente) ed il sigillo dei chakra (con cui si sigillano con una luce blu che evoca la guarigione).
Particolari accortezze per i Trattamenti agli anziani e ai bambini: agli anziani sono consigliati trattamenti più lunghi; mentre ai bambini sono sufficienti trattamenti brevi e su singole parti del corpo.
Benefici anche i Trattamenti alle piante (all’altezza delle radici) e agli animali (molto contenti di riceverli).
Sono anche indicati Trattamenti ai medicinali per attenuarne o eliminarne gli effetti collaterali.

Il Secondo Livello Reiki e i Trattamenti mentali e a distanza con i Simboli

Tra un Primo ed un Secondo Livello Reiki è consigliato far intercorrere un tempo minimo di 1-3 mesi (i tempi possono variare da individuo a individuo).
Il Seminario Reiki di Secondo Livello si svolge in un giorno durante il quale viene data l’Iniziazione ai primi tre Simboli del Reiki (il quarto ed ultimo Simbolo Reiki viene invece rivelato con il Terzo Livello) e vengono appresi i Trattamenti Reiki di Secondo Livello.
I Simboli del Reiki si compongono di una parte visiva (ideogramma) e una parte uditiva (mantra). Si disegnano nell’etere una volta e si pronunciano tre. Sono particolarmente potenti ed efficaci.
Il Primo Simbolo è il simbolo dei trattamenti a distanza che oltrepassa la barriera spazio-temporale. Consente quindi di trattare persone non fisicamente presenti, traumi del passato o progetti del futuro. Rinforza l’intenzione stimolando l’occhio interiore.
Il Secondo Simbolo è simbolo mentale che rilassa la mente cosciente e fa emergere l’inconscio e tutto ciò che è stato rimosso. Scioglie le emozioni, i blocchi più profondi e il karma. Entra nell’essenza e favorisce la crescita interiore.
Il Terzo Simbolo è il simbolo fisico della potenza che richiama l’energia nell’immediato sul piano fisico e recide gli ostacoli come una spada. Rinforza gli altri simboli e li sigilla. Scioglie i dolori fisici, rinforza la concentrazione, ricarica gli oggetti (cibo, denaro, cristalli, fiori di bach, libri..).
Il Trattamento Reiki di Secondo Livello potenzia il trattamento reiki di primo livello attraverso l’uso dei simboli, rimuove le cause della malattia a livello mentale-emozionale, scioglie le difese e i condizionamenti caratteriali, interviene sui traumi del passato o sui progetti futuri, tratta a distanza persone non fisicamente presenti, purifica oggetti o ambienti da influenze negative…
Sono trattamenti di secondo Livello: i trattamenti a distanza, i trattamenti mentali, i trattamenti ad oggetti o ambienti.
Il Trattamento a distanza è il trattamento che consente di inviare reiki a distanza oltre lo spazio a persone non fisicamente presenti e oltre il tempo a situazioni del nostro passato o del nostro futuro. Utilizza il terzo simbolo, combinato al primo simbolo.
Trattamento mentale è il trattamento che penetra la nostra essenza rimuovendo i blocchi più profondi. Utilizza il secondo simbolo, combinato al primo ed al terzo. Si procede come per il trattamento a distanza con l’unica differenza che viene inviato anche il secondo simbolo.
Trattamento di Purificazione degli oggetti e degli ambienti è il trattamento a tutti gli oggetti materiali, dalle case, alle automobili, agli orologi… quando si caricano di influssi negativi. Utilizza il primo e il terzo simbolo. Per purificare un ambiente questi simboli vengono diretti verso le pareti, gli angoli, gli spigoli, le porte e le finestre.

Il Terzo Livello Reiki e il Simbolo del Maestro

Tra un Secondo e Terzo Livello Reiki è consigliato far intercorrere un tempo minimo di 1-3 anni (i tempi possono variare da individuo a individuo).
Il Seminario Reiki di Terzo Livello si svolge in un giorno durante il quale viene data l’Iniziazione al Quarto e ultimo Simbolo del Reiki per cogliere l’essenza della ricerca interiore.
Il Quarto Simbolo, sintesi dei tre simboli precedenti, è il Simbolo del Maestro Interiore che consente di entrare in contatto con l’energia del Maestro che è dentro di noi.
Il Terzo Livello Reiki è l’inizio del Dharma, la realizzazione del proprio compito nella vita, l’abbandono totale a Dio e all’Esistenza, la fiducia nel proprio destino.
Con il Terzo Livello Reiki si conclude il percorso energetico del Reiki.

Il Master Reiki

Normalmente il Master di Reiki viene dato insieme al Terzo Livello di Reiki. In alcuni casi però, quando non si è ancora pronti per l’insegnamento, è possibile prendere il Master in un momento successivo quando si sente di riceverlo.
Il Master di Reiki si svolge in un giorno durante il quale è rivelato il procedimento delle Attivazioni per ogni Livello.
Il Master di Reiki è la scelta di diventare Maestro di Reiki e porsi al servizio degli altri con amore, pazienza e dedizione attraverso i Seminari ed i Trattamenti Reiki.

Vento d'Oriente, Centro Yoga Roma
 
ultimo aggiornamento
e-mail: sirived@libero.it